Trigonocefalia: una storia

Tempo fa riflettevo sul nome da dare a questo Blog ed ad un tratto mi è venuto questo semplicissimo avverbio, POI, da aggiungere alla parola Mamma.
Questo Poi può contenere tante cose postposte ad un tempo successivo e indefinito. Cose che non ti aspetti, belle e brutte, cose che non vuoi affrontare per paura o pigrizia, cose a cui non vuoi neanche pensare, ma solo perché non sai che esistono.
E in effetti proprio oggi ho deciso di raccontarvi una storia, per fortuna a lieto fine, che fin ora mi ero tenuta per me e per pochissimi amici. Persone che, con la loro presenza discreta, ci hanno reso un po’ meno cupo un momento che nessuno di noi avrebbe mai messo nel calendario della propria vita.

Continua a leggere “Trigonocefalia: una storia”